>

Tasse legale all’1,25% , contante a 1.000 euro.

  • di Luigi Mondardini

    A partire dal 1 gennaio .

    A partire dal 1° gennaio 2022 il tasso di interesse legale passa all'1,25% in ragione d'anno.

    L’aggiornamento annuale è previsto dall’articolo 1284, primo comma, del codice civile, secondo cui la percentuale deve essere rivista “sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nell’anno”.

    L’aumento è di oltre un punto percentuale: per il 2021 era stato fissato allo 0,01%.

    Si ricorda che negli ultimi anni, il tasso legale è stato puntualmente modificato:

    • nel 2021 pari allo 0,01%
    • nel 2020 pari allo 0,05%
    • nel 2019 pari allo 0,8%
    • nel 2018 pari allo 0,3%
    • nel 2017 pari allo 0,1%;
    • nel 2016 pari allo 0,2%;
    • nel 2015 pari allo 0,5%;
    • nel 2014 pari all’1%;
    • negli anni 2013 e 2012, pari al 2,5 per cento

    Altra novità riguarda la stretta sui pagamenti in contante: dal 1° gennaio il tetto scenda da 2.000 a 1.000 Euro.

    Si tratta della nona modifica in 20 anni. Chi non rispetta la regola può incorrere in una sanzione amministrativa pecuniaria da 3 mila a 50 mila Euro.

     

Ti potrebbe anche interessare:

    Novità flash

    martedì 19 gennaio 2021 ISTAT :Indice del mese di DICEMBRE 2020martedì 19 maggio 2020 ISTAT aprile 2020domenica 15 marzo 2020 Proroga dei versamenti del 16 marzovenerdì 21 febbraio 2020 Istat gennaio 2020Vai all'archivio

    Quesito del giorno

    Link