Scadenziario

  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Unico 2014 - Ravvedimento acconto

    ravvedimentoUltimo giorno utile per regolarizzare la seconda o unica rata di acconto Irpef/Ires e Irap relativo all’anno 2014 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro l'1 dicembre 2014. La scadenza riguarda i soggetti che presentano la dichiarazione dei redditi Unico 2014: persone fisiche, società di capitali, società di persone e soggetti equiparati.
    Il ravvedimento si perfeziona versando le imposte (o le ritenute), maggiorate di interessi legali e della sanzione ridotta al 3%, tramite il modello F24 telematico, per i titolari di partita Iva, ovvero con modello F24 presso banche, agenzie postali, concessionari, o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva. I codici tributo da indicare sono i seguenti.
    • 4034 Irpef acconto - seconda rata o acconto in unica soluzione
    • 8901 sanzione pecuniaria Irpef
    • 4004 addizionale al'Irpef ("tassa etica") - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 1989 interessi sul ravvedimento – Irpef
    • 4045 imposta sul valore degli immobii situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 4046 imposta sul valore degli immobii situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - acconto (società fiduciarie)
    • 4048 imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 1841 imposta sostitutiva dell'Irpef e delle relative addizionali nonchè delle imposte di registro e di bollo, sul canone di locazione relativo ai contratti aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo e le relative pertinenze locate congiuntamente all'abitazione - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 3813 Irap acconto - seconda rata o acconto in unica soluzione
    • 8907 sanzione pecuniaria – Irap
    • 1993 interessi sul ravvedimento – Irap
    • 1794 imposta sostitutiva sul regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 8913 sanzioni pecuniarie imposte sostitutive delle imposte sui redditi
    • 1992 interessi sul ravvedimento imposte sostitutive
    • 2002 Ires - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 2011 Addizionale Ires settore petrolifero e gas (art. 81, co. 16-18, Dl 112/2008) - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 2014 Addizionale Ires 4% settore petrolifero e gas (art. 3, co. 2, legge 7/2009) - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 2005 Addizionale Ires (art. 31, co. 3, Dl 185/2008 - "tassa etica") - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 2019 Maggiorazione Ires (società che si qualificano "di comodo") - acconto seconda rata o in unica soluzione
    • 8918 sanzione pecuniaria - Ires
    • 1990 interessi sul ravvedimento – Ires
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Eredi - Presentazione Unico 2014

    Gli eredi delle persone decedute tra l'1 marzo e il 30 giugno 2014 devono provvedere alla presentazione, in formato cartaceo, della dichiarazione modello Unico 2014 per conto del de cuius e della scelta per la destinazione dell'otto, del cinque e del due per mille.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Soggetti che corrispondono pensioni - Comunicazioni

    I soggetti che corrispondono redditi di pensione di importo non superiore a 18.000 euro annui, compresi gli enti e gli organismi pubblici e le Amministrazioni centrali dello Stato, devono inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate la comunicazione dei dati di coloro per i quali sono state effettuate le trattenute per l’intero importo del canone Rai e di coloro per i quali è cessato il prelievo, l’importo trattenuto, quello residuo e le motivazioni della cessazione.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Imposta di registro - Contratti di locazione

    casa legoI titolari di contratti di locazione e affitto devono versare l’imposta di registro relativa a contratti nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 1° dicembre 2014. In caso di registrazione telematica, il pagamento è contestuale alla registrazione. La scadenza non riguarda i contratti di locazione abitativa per i quali si è scelto il regime della  "cedolare secca".
    Il versamento può essere effettuato:
    1. tramite il modello F23 presso banche, agenzie postali o agenti della riscossione, utilizzando i seguenti codici tributo:
      • 115T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – prima annualità
      • 112T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – annualità successive
      • 107T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – intero periodo
      • 114T   imposta di registro - proroga contratti di locazione
      • 110T   imposta di registro - cessione di contratti di locazione e affitto
      • 113T   imposta di registro - risoluzione di contratti di locazione e affitto
      • 108T   imposta di registro per affitto fondi rustici
    2. in alternativa, tramite il modello “F24 Elide”, esclusivamente in via telematica i contribuenti titolari di partita Iva, anche presso banche, agenzie postali o agenti della riscossione gli altri contribuenti, utilizzando i seguenti codici tributo:
      • 1500    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di registro per prima registrazione
      • 1501    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di registro per annualità successive
      • 1502    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di registro per cessioni di contratto
      • 1503    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di registro per risoluzione del contratto
      • 1504    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di registro per proroghe del contratto
      • 1505    locazione e affitto di beni immobili - Imposta di bollo
      • 1506    locazione e affitto di beni immobili – Tributi speciali e compensi
      • 1507    locazione e affitto di beni immobili – Sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione
      • 1508    locazione e affitto di beni immobili – Interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione
      • 1509    locazione e affitto di beni immobili – Sanzioni da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi
      • 1510    locazione e affitto di beni immobili – Interessi da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi
    (vedi articolo “Versamenti unitari delle imposte. L’F24 va incontro alle locazioni”)
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Iva intracomunitaria - Versamento mensile

    Gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono liquidare e versare l’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese di novembre, utilizzando il modello F24 presso banche, agenzie postali e concessionari o con modalità telematiche. Va indicato il codice tributo 6011 (versamento Iva mensile novembre).
    N.B. Sono tenuti a questo adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d'imposta sia quelli soggetti passivi Iva, limitatamente alle operazioni di acquisto realizzate nell'esercizio di attività non commerciali.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Elenchi Intra-12 - Presentazione

    Gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono inviare gli elenchi Intra-12 relativi agli acquisti intracomunitari di beni registrati nel mese di novembre, con indicazione dell'ammontare dell'imposta dovuta e degli estremi del relativo versamento. Il modello, reperibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate, può essere trasmesso direttamente o tramite intermediari abilitati.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Comunicazione operazioni con "black list"

    I contribuenti soggetti passivi Iva, che effettuano operazioni nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi "black list"), individuati dai decreti ministeriali 4 maggio 1999 e 21 novembre 2001, devono effettuare in via telematica la comunicazione mensile/trimestrale, direttamente o tramite intermediari abilitati, delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi di importo superiore a 500 euro, effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Intermediari finanziari - Comunicazione

    Ultimo giorno utile per l’invio telematico, da parte degli intermediari finanziari, della comunicazione all’Anagrafe tributaria riguardante i dati dei soggetti con i quali hanno intrattenuto rapporti di natura finanziaria nel mese di novembre.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Assicurazioni estere - Versamento mensile

    Le imprese di assicurazione estere che operano in Italia in libera prestazione di servizi devono provvedere al versamento dell’imposta su premi e accessori incassati nel mese di novembre, nonchè degli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi e accessori incassati nel mese di ottobre. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 Accise con modalità telematiche, indicando i seguenti codici tributo:
    3354     imposta sulle assicurazioni – erario
    3356     imposta sulle assicurazioni RC auto – Province
    3357     contributo al SSN sui premi di assicurazione RC auto
    3358     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Friuli Venezia Giulia
    3359     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Trento
    3360     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Bolzano
    3361     contributo al Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell’usura – aumento aliquota.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Assicurazioni estere - Adempimenti mensili

    Le imprese di assicurazione estere che operano in Italia in regime di libera prestazione di servizi devono presentare, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, la denuncia mensile relativa ai premi e accessori incassati nel mese di novembre.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Bollo virtuale - Versamenti

    I soggetti autorizzati a corrispondere l’imposta di bollo in maniera virtuale devono provvedere al versamento della sesta rata bimestrale dell'imposta relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2014. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F23 presso banche, agenzie postali o concessionari, indicando il codice tributo: 456T (imposta di bollo - tassa sui contratti di borsa).
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Trasparenza fiscale - Comunicazione

    I soggetti che hanno deciso di optare per il regime di tassazione per trasparenza nell'ambito delle società di capitali (articoli 115 e 116 del Tuir) devono effettuare la prevista comunicazione tramite invio telematico dell'apposito modello.
  • mercoledì 31 dicembre 2014

    Società di locazione immobiliare - Opzione Siiq e Siinq

    Ultimo giorno utile a disposizione delle società per azioni residenti, con esercizio coincidente con l'anno solare, che svolgono prevalentemente attività di locazione immobiliare e che intendono avvalersi del regime speciale previsto per le società di investimento immobiliare quotate (Siiq) e non quotate (Siinq), per inviare la comunicazione di esercizio dell’opzione. La comunicazione va trasmessa tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnata direttamente alla direzione regionale delle Entrate competente in relazione al domicilio fiscale di chi esercita l’opzione.

Novità flash

lunedì 12 agosto 2019 Istat luglio 2019martedì 23 aprile 2019 Istat marzo 2019martedì 19 marzo 2019 Variazione ISTAT febbraio 2019giovedì 17 gennaio 2019 Istat dicembre 2018Vai all'archivio

Quesito del giorno

Link