Scadenziario

  • venerdì 31 gennaio 2014

    Spesometro - Comunicazione operazioni 2012

    Ultimo giorno utile per l’invio, da parte dei soggetti passivi Iva, della comunicazione delle cessioni di beni e delle  prestazioni di servizio rese e ricevute nel 2012. Per le operazioni per le quali non è previsto l’obbligo di emissione della fattura, la comunicazione va effettuata se l'importo non è inferiore a 3.600 euro, comprensivo di Iva.
    L’invio della comunicazione deve essere effettuato esclusivamente per via telematica utilizzando il prodotto software messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Spesometro - Comunicazione acquisti con carte

    Gli operatori finanziari devono inviare la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva, di importo pari o superiore a 3.600 euro, rilevate dal 6 luglio al 31 dicembre 2011, che hanno avuto come acquirente un consumatore finale che ha pagato il bene o il servizio con carta di credito, di debito o prepagata. Inoltre, gli stessi operatori finanziari devono comunicare, per il periodo dal 6 luglio al 31 dicembre 2011, il codice fiscale dei soggetti associati  ovvero con i quali hanno stipulato un contratto di installazione e utilizzo dei dispositivi Pos (Point of sale), comprese le cessazioni, evidenziando il codice identificativo di ciascun terminale. Le comunicazioni vanno inviate esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando i prodotti software reperibili sul sito delle Entrate.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Comunicazione dei beni ai soci

    Coloro che esercitano attività d’impresa, sia in forma individuale che collettiva, devono inviare la comunicazione all’Anagrafe tributaria dei dati relativi ai soci o familiari dell’imprenditore che hanno concesso all’impresa, nell’anno 2012, finanziamenti o capitalizzazioni per un importo complessivo, per ciascuna tipologia di apporto,  pari o superiore a 3.600 euro.  Coloro che esercitano attività d’impresa, sia in forma individuale che collettiva, oppure, in alternativa, l'impresa concedente, il socio o il familiare dell’imprenditore, devono comunicare all’Anagrafe tributaria i dati dei soci, comprese le persone fisiche che direttamente o indirettamente detengono partecipazioni nell’impresa concedente, e dei familiari dell’imprenditore che hanno ricevuto in godimento beni dell’impresa, nel caso in cui sussista una differenza tra il corrispettivo annuo relativo al godimento del bene e il valore di mercato del diritto di godimento, con riferimento all’anno 2012.
    La comunicazione deve essere effettuata per i beni concessi  in godimento dall’impresa ai soci, o familiari di questi ultimi, o ai soci o familiari di altra società appartenente al medesimo gruppo.

    Per entrambe le tipologie di contribuenti la comunicazione deve essere inviata esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline.

     

  • venerdì 31 gennaio 2014

    Canone Rai - Versamento

    I titolari di abbonamento alla radio o alla televisione devono provvedere al pagamento del canone annuale o della rata semestrale o trimestrale. Il versamento va effettuato utilizzando apposito bollettino di c/c/p intestato all’URAR di Torino presso le agenzie postali o presso le tabaccherie autorizzate.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Bollo auto e moto - Versamento

    I proprietari di autoveicoli con oltre 35 Kw con bollo scadente a dicembre 2013, e di ciclomotori residenti in regioni che non hanno stabilito termini diversi, devono provvedere al pagamento delle tasse automobilistiche (bollo auto). Il versamento va effettuato utilizzando apposito bollettino di c/c/p presso le agenzie postali, gli uffici dell’Aci, le tabaccherie autorizzate o le agenzie di pratiche auto.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Addizionale bollo auto - Versamento

    Ultimo giorno utile per il pagamento della addizionale erariale alla tassa automobilistica, pari a 20 euro per ogni kilowatt di potenza del veicolo superiore a 185 Kw, ridotta dopo cinque, dieci e quindici anni dalla data di costruzione dei veicolo rispettivamente al 60%, al 30% e al 15%. Non è più dovuta decorsi venti anni dalla data di costruzione. Tenuti al versamento sono coloro che risultino proprietari, usufruttuari, acquirenti con patto di riservato dominio, o utilizzatori a titolo di locazione finanziaria di autovetture e di autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose con potenza superiore a 185 Kw con bollo scadente a dicembre 2013 e residenti in regioni che non hanno stabilito termini diversi. Il versamento avviene utilizzando il modello “F24 - Versamenti con elementi identificativi”, con esclusione della compensazione, con modalità telematica da parte dei titolari di partita Iva o presso banche, poste, agenti della riscossione o tramite i servizi di pagamento on-line, da parte dei non titolari di partita Iva. Il codice tributo da indicare è il 3364.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Imposta di registro - Contratti di locazione

    casa legoI titolari di contratti di locazione e affitto devono versare l’imposta di registro relativa a contratti nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 1° gennaio 2014, utilizzando il modello F23 presso banche, agenzie postali o agenti della riscossione. In caso di registrazione telematica, il pagamento è contestuale alla registrazione. La scadenza non riguarda i contratti di locazione abitativa per i quali si è scelto il regime della "cedolare secca".
    Questi i codici tributo da indicare:
    • 115T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – prima annualità
    • 112T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – annualità successive
    • 107T   imposta di registro per contratti di locazione fabbricati – intero periodo
    • 114T   imposta di registro - proroga contratti di locazione
    • 110T   imposta di registro - cessione di contratti di locazione e affitto
    • 113T   imposta di registro - risoluzione di contratti di locazione e affitto
    • 108T   imposta di registro per affitto fondi rustici
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Erogazioni liberali per programmi culturali – Comunicazione al Mibact

    Coloro che effettuano erogazioni liberali in denaro per la realizzazione di “programmi culturali” nei settori dei beni culturali e dello spettacolo devono inviare, esclusivamente in via telematica utilizzando il servizio Entratel o Fisconline, una comunicazione al ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e al sistema informativo dell’Agenzia delle Entrate.  Nella comunicazione devono essere riportate le generalità, comprensive dei dati fiscali, di chi ha eseguito l’operazione, i dati relativi all’ammontare delle erogazioni effettuate nell’anno d’imposta 2013 e i dati relativi ai soggetti beneficiari di tali erogazioni.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Operatori finanziari – Comunicazione integrativa all’AT

    Gli operatori finanziari, devono inviare, la comunicazione integrativa annuale all’Archivio dei rapporti finanziari dei dati e delle informazioni sui rapporti di natura finanziaria intrattenuti nell’anno 2011 con i propri clienti e sulle operazioni extraconto. L’invio deve avvenire utilizzando l’infrastruttura informatica SID (Sistema di Interscambio Dati), attraverso una piattaforma di file transfer protocol (FTP) opportunamente configurata. In alternativa, per la trasmissione di soli file inferiori a 20MB, in formato compresso, può essere utilizzata la Pec.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Denuncia annuale variazione redditi dominicale e agrario

    I possessori di reddito dominale e agrario  devono presentare la denuncia annuale delle variazioni dei redditi dominicale e agrario dei terreni verificatisi nel 2013.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Concessioni governative – Versamento

    concessioni governative
    I soggetti tenuti a pagare la tassa sulle concessioni governative devono provvedere al versamento annuale, utilizzando il modello F23 presso banche, agenzie postali o concessionari e indicando i seguenti codici tributo:
    • 711T tasse sulle concessioni governative, escluse quelle per porto d’armi
    • 742T tasse sulle concessioni governative per porto d’armi
    • 746T tasse sulle concessioni governative per porto d’armi – Addizionale.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Concessioni aree demaniali marittime – Comunicazione

    Le Amministrazioni pubbliche che gestiscono il rilascio o il rinnovo di concessioni di aree demaniali marittime devono inviare in via telematica comunicazione all’Anagrafe tributaria, esclusivamente attraverso il Sistema Informativo Demanio (S.I.D.) gestito dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - direzione generale per i Porti -, dei dati riguardanti le concessioni di aree demaniali marittime rilasciate o rinnovate nel 2013.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Comunicazione operazioni "black list"

    I contribuenti soggetti passivi Iva, che effettuano operazioni nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi "black list"), individuati dai decreti ministeriali 4 maggio 1999 e 21 novembre 2001, devono effettuare in via telematica la comunicazione mensile/trimestrale, direttamente o tramite intermediari abilitati, delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi di importo superiore a 500 euro, effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Comunicazione acquisti da operatori sammarinesi

    I soggetti passivi Iva italiani che hanno effettuato operazioni di acquisti da operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nella Repubblica di San Marino devono comunicare le operazioni annotate nei registri Iva nel mese di dicembre 2013. L’invio va effettuato esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il modello polivalente disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La comunicazione deve necessariamente essere effettuata inviando i dati in forma analitica.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Intermediari finanziari - Comunicazione

    Ultimo giorno utile per l’invio telematico, da parte degli intermediari finanziari, della comunicazione all’Anagrafe tributaria riguardante i dati dei soggetti con i quali hanno intrattenuto rapporti di natura finanziaria nel mese di dicembre 2013.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Elenchi Intra-12 - Presentazione

    Gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono inviare gli elenchi Intra-12 relativi agli acquisti intracomunitari di beni registrati nel mese di dicembre 2013, con indicazione dell'ammontare dell'imposta dovuta e degli estremi del relativo versamento. Il modello, reperibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate, può essere trasmesso direttamente o tramite intermediari abilitati.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Iva intracomunitaria - Versamento mensile

    Gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono liquidare e versare l’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese di dicembre 2013, utilizzando il modello F24 presso banche, agenzie postali e concessionari o con modalità telematiche. Va indicato il codice tributo 6012 (versamento Iva mensile dicembre).
    N.B. Sono tenuti a questo adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d'imposta sia quelli soggetti passivi Iva, limitatamente alle operazioni di acquisto realizzate nell'esercizio di attività non commerciali.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Documentazione informatica – Comunicazione annuale

    Coloro che sono tenuti all’assolvimento dell’imposta di bollo sui documenti informatici rilevanti ai fini tributari, devono trasmettere, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al competente ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate una comunicazione contenente:
    • il numero definitivo degli atti, dei documenti e dei registri emessi o utilizzati durante l’anno precedente
    • l’importo e gli estremi dell’avvenuto pagamento dell’imposta a saldo per l’anno precedente ovvero la richiesta di rimborso o di compensazione dell’eventuale eccedenza
    • l’importo e gli estremi dell’avvenuto pagamento dell’imposta in acconto per l’anno in corso.
    Il responsabile della conservazione, o chi sia stato eventualmente delegato da quest’ultimo, deve inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate dell’impronta dell’archivio informatico dei documenti rilevanti a fini tributari. L’invio va effettuato esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando i prodotti software reperibili gratuitamente sul sito delle Entrate.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Imposta sulle assicurazioni - Versamento mensile

    Le imprese di assicurazione che operano in libera prestazione di servizi devono provvedere al versamento dell’imposta su premi e accessori incassati nel mese di dicembre 2013, nonchè degli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi e accessori incassati nel mese di ottobre. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 Accise con modalità telematiche, indicando i seguenti codici tributo:
    3354     imposta sulle assicurazioni – erario
    3356     imposta sulle assicurazioni RC auto – Province
    3357     contributo al SSN sui premi di assicurazione RC auto
    3358     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Friuli Venezia Giulia
    3359     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Trento
    3360     contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto – Bolzano
    3361     contributo al Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell’usura – aumento aliquota.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Assicurazioni estere - Adempimenti mensili

    Le imprese di assicurazione estere che operano in Italia in regime di libera prestazione di servizi devono presentare, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, la denuncia mensile relativa ai premi e accessori incassati nel mese di dicembre 2013.
  • venerdì 31 gennaio 2014

    Bollo virtuale - Dichiarazione

    Poste italiane, banche e altri enti e società finanziari, nonché le imprese di assicurazioni, autorizzati a corrispondere l’imposta di bollo in maniera virtuale, devono presentare la dichiarazione con l'indicazione del numero degli atti e documenti emessi nel 2013, distinti per voce di tariffa, e quello degli assegni bancari estinti nello stesso periodo.

Novità flash

lunedì 12 agosto 2019 Istat luglio 2019martedì 23 aprile 2019 Istat marzo 2019martedì 19 marzo 2019 Variazione ISTAT febbraio 2019giovedì 17 gennaio 2019 Istat dicembre 2018Vai all'archivio

Quesito del giorno

Link