Botta e risposta

giovedì 10 maggio 2018

Detraibilità acquisto apparecchio acustico

Un apparecchio acustico rientra nella categoria dei dispositivi medici. Le spese sostenute per il loro acquisto sono detraibili a determinate condizioni. Innanzitutto, è necessario che dallo scontrino fiscale (o dalla fattura) risulti chiaramente la descrizione del prodotto e il soggetto che sostiene la spesa. Peraltro, la natura del dispositivo medico può essere identificata anche mediante la codifica utilizzata per la trasmissione dei dati al Sistema tessera sanitaria: (AD - spese relative all’acquisto o affitto di dispositivi medici con marcatura Ce). Di conseguenza, ai fini della detrazione, non è valido lo scontrino fiscale (o la fattura) su cui è riportata solo l’indicazione “dispositivo medico” (circolare n. 20/E del 13 maggio 2011, paragrafo 5.16). Per consentire l’individuazione dei prodotti che rispondono alla definizione di dispositivo medico, alla circolare n. 20/2011 è allegato un elenco dei dispositivi medici di uso più comune. Per quelli compresi nell’elenco, come gli apparecchi acustici, non è necessario verificare che gli stessi risultino nella categoria di prodotti che rientrano nella definizione di dispositivi medici detraibili ed è, quindi, sufficiente conservare la sola documentazione dalla quale emerge che il prodotto acquistato è dotato di marcatura Ce (circolare n. 7/E del 4 aprile 2017, pagine 32 e 33).

Novità flash

martedì 24 aprile 2018 Istat marzo 2018venerdì 19 gennaio 2018 Variazione ISTAT Dicembredomenica 24 dicembre 2017 Bonus contributi per assunzioni under 35 mercoledì 10 maggio 2017 Liquidazioni IVA : verso una mini prorogaVai all'archivio

Link