>

Redditi 2018: forfettari

  • di Luigi Mondardini

    Nel quadro LM il reddito dei forfettari

    I forfettari devono compilare il quadro LM, sezione II, del modello per la determinazione del reddito, e nel quadro RS devono altresì fornire informazioni sostitutive degli obblighi riguardanti il sostituto d’imposta e gli studi di settore.

    In particolare:

    • al rigo LM21 si deve autocertificare il possesso dei requisiti per l’accesso naturale al regime;

    Pertanto viene richiesto di barrare la casella relativa al possesso dei requisiti di accesso al regime da verificare in relazione al periodo d’imposta precedente:

    • ricavi o compensi inferiori alle soglie variabili in funzione del settore di attività;
    • spese per lavoro dipendente e assimilati non superiori ad euro 5.000;
    • beni strumentali posseduti non eccedenti la soglia di euro 20.000.

    Viene poi richiesto di barrare la casella relativa all’assenza di cause ostative all’applicazione del regime.

    Infine di barrare la casella riferita alla riduzione dell’imposta sostitutiva al 5% in presenza dei requisiti “start-up”.

     

    • i  righi da LM22 a LM39 vanno compilati per la determinazione del reddito conseguente all’applicazione della percentuale forfettaria ai ricavi o compensi percepiti nel 2017.

    In presenza di più attività con codici Ateco ricadenti in differenti coefficienti di redditività, per la determinazione dei limiti di ricavi o compensi per l’accesso al regime si deve aver riguardo all’attività con soglia più elevata.

    In merito alla deduzione dei contributi previdenziali, è bene ricordare che gli stessi vanno dedotti direttamente dal reddito (rigo LM35).

    Se il reddito forfettario non è capiente per coprire la deduzione legata al pagamento dei contributi previdenziali, l’eccedenza può essere dedotta nel quadro RP del modello Redditi come onere deducibile in presenza di altre fonti reddituali soggette ad imposta ordinaria.

     

     

     

Ti potrebbe anche interessare:

    Novità flash

    martedì 24 aprile 2018 Istat marzo 2018venerdì 19 gennaio 2018 Variazione ISTAT Dicembredomenica 24 dicembre 2017 Bonus contributi per assunzioni under 35 mercoledì 10 maggio 2017 Liquidazioni IVA : verso una mini prorogaVai all'archivio

    Quesito del giorno

    Link