> >

Perdite su crediti in presenza di procedure concorsuali

  • di Luigi Mondardini

    Non tutte le procedure concorsuali sono ammesse al regime di dedu¬zione automatica previsto dall’art.101 Tuir.

    Per le procedure “non codificate”, quindi, la deducibilità delle perdite su crediti passa per la dimostrazione dei requisiti di certezza e precisione.
     
    Rientrano tra le perdite su crediti per le quali è garantita la deducibilità automatica quelle: 
     
    - verso debitori assoggettati a procedure concorsuali; 
    - verso debitori che hanno concluso accordi di ristrutturazione del debito (art.182-bis L.F.); 
    - su crediti di modesto importo scadute da oltre sei mesi; 
    - su crediti prescritti; 
    - su crediti cancellati dal bilancio in applicazione dei principi contabili. 
     
    A queste casistiche, poi, andranno aggiunte le ipotesi ulteriori previste nello schema di decreto sull’internazionaliz¬zazione, che estende la deducibilità automatica alle perdite realizzate in presenza di piani attestati di risanamento (in base all’art.67, co.1, lett.d, L.F.) e in presenza di procedure concorsuali previste dalle legislazioni estere che ga¬rantiscano un adeguato scambio di informazioni.
     
    Le perdite su crediti verso imprese in procedura concorsuale sono comunque deducibili nell’esercizio in cui si verificano gli eventi previsti dall’art.101 e a condizione che siano impu¬tate al conto economico dell’attuale o di precedenti esercizi (a titolo di svalutazione o perdita). 
     
    Le perdite imputate a conto economico, comunque, sono deducibili solo per la parte eccedente l’ammontare del fondo svalutazione crediti dedotto. 
     
    In presenza di un fondo “dedotto”, quindi, è necessario operare una variazione in aumento in Unico (Rigo RF 19), se contabilmente non si procede all’utilizzo. Se a fronte della perdita si utilizza il fondo dedotto non sarà necessario operare alcuna variazione in Unico. 
     
    La deducibilità delle perdite su crediti verso debitori assogget¬tati a procedure concorsuali, comunque, va fatta nel rispetto del principio di competenza “fiscale”.
     

Ti potrebbe anche interessare:

Novità flash

lunedì 12 agosto 2019 Istat luglio 2019martedì 23 aprile 2019 Istat marzo 2019martedì 19 marzo 2019 Variazione ISTAT febbraio 2019giovedì 17 gennaio 2019 Istat dicembre 2018Vai all'archivio

Quesito del giorno

Link