> >

Omesso versamento dell’IVA e conseguenze penali

  • di Luigi Mondardini

    Depositata un’interessante sentenza della Cassazione Terza Sezione Penale ( sent. 12 maggio 2014 n. 19426)

    Se l’omesso versamento dell’IVA è dipeso da una grave crisi di liquidità determinata da circostanze eccezionali e non preventivabili l’imprenditore non è perseguibile penalmente.

    Occorre cioè che le cause siano  indipendenti dalla sua volontà e a lui non imputabili. Nella sentenza depositata viene confermata la condanna inflitta nel merito a un imprenditore per il reato di omesso versamento IVA di cui all’articolo 10-ter del D.Lgs. n. 74 del 2000. Infatti l’imputato non è riuscito a dimostrare la  carenza sotto il profilo  soggettivo del reato, limitandosi ad allegare la situazione di illiquidità della società da lui amministrata.

    Occorre invece  dimostrare lassenza di dolo e l’assoluta impossibilità di adempiere l’obbligazione tributaria.

    Pertanto non basta evidenziare la crisi di liquidità dell’azienda , ma occorre anche fornire  la prova che tale crisi non sarebbe stata altrimenti fronteggiabile tramite il ricorso, da parte dell'imprenditore, a idonee misure da valutarsi in concreto  come ad esempio il ricorso al credito bancario.

    In definitiva il contribuente che voglia giovarsi in concreto di tale esimente riconducibile alla forza maggiore dovrà dare prova – si legge in sentenza - che non gli è stato altrimenti possibile reperire le risorse necessarie a consentirgli il corretto e puntuale adempimento delle obbligazioni tributarie, pur avendo posto in essere tutte le possibili azioni, anche sfavorevoli per il suo patrimonio personale, atte a consentirgli di recuperare la necessaria liquidità, senza esservi riuscito per cause indipendenti dalla sua volontà e a lui non imputabili” (cfr. Cass. Sez. III pen. n. 5467/2014).

    Insomma, l’impossibilità ad adempiere, quando è dovuta al dissesto economico aziendale e personale, configura l’esimente della forza maggiore; tuttavia tale impossibilità va dimostrata.

     

     

Ti potrebbe anche interessare:

Novità flash

martedì 19 maggio 2020 ISTAT aprile 2020domenica 15 marzo 2020 Proroga dei versamenti del 16 marzovenerdì 21 febbraio 2020 Istat gennaio 2020martedì 28 gennaio 2020 ISTAT dicembre 2019Vai all'archivio

Quesito del giorno

Link