> >

Indagini bancarie, prove adeguate

  • di Luigi Mondardini

    Alla luce della Circolare 25/E/14, la difesa dalle indagini finanziarie richiede prove adeguate.

    L’Agenzia ribadisce che gli accertamenti bancari sono volti principalmente a ricostruire l’effettiva disponibilità reddituale del soggetto sottoposto a controllo (in linea con la Circolare 32/E/06).
     
    Si sottolinea che il regime di presunzione relativa stabilito per le risultanze delle indagini finanziarie deve essere applicato dall’uffi¬cio secondo logiche di proporzione e ragionevolezza, con riguardo in particolare ai prelievi. 
     
    Secondo le norme di legge (art.32, co.1, DP.R. n.600/73, e 51, co.2, d.P.R. n.633/72), la documentazione e i dati relativi sia ai conti bancari sia alle operazioni extra-conto hanno valore di presunzione relativa, a patto che siano stati acquisiti presso gli intermediari finanziari a seguito di indagini finanziarie avviate mediante autorizzazione da parte del Direttore centrale accertamento o regionale delle Entrate o dal comandante regionale della Guar¬dia di Finanza.
     
    In pratica i dati bancari sono vere e proprie “prove” che, da sole, possono essere poste a base delle rettifiche e degli accertamenti, sia sintetico che analitico, analitico-induttivo e induttivo. 
     
    Alla luce delle nuove istruzioni impartite a livello centrale, gli uffici dovranno evitare di applicare le presunzioni re¬lative in maniera automatica, rigida e acritica, dovendo al contrario verificare le giustificazioni del contribuente soprattutto in merito ai prelevamenti.
     
    La Circolare , opportunamente, n.25/E raccomanda poi di evitare richieste di dettaglio su importi poco rilevanti e chiaramente riferibili alle normali spese personali e/o familiari del contribuente. 
     

Ti potrebbe anche interessare:

Novità flash

lunedì 12 agosto 2019 Istat luglio 2019martedì 23 aprile 2019 Istat marzo 2019martedì 19 marzo 2019 Variazione ISTAT febbraio 2019giovedì 17 gennaio 2019 Istat dicembre 2018Vai all'archivio

Quesito del giorno

Link