>

Conservazione elettronica documenti fiscali 2015

  • di Luigi Mondardini

    Entro oggi entro oggi 29 aprile 2016 va effettuato il versamento della imposta di bollo.

    Il  29 aprile è infatti  il termine di 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio per il versamento dell'imposta di bollo sui documenti fiscali tenuti in modalità informatica

    Si tratta del  versamento dell'imposta di bollo sui documenti fiscali tenuti con modalità informatica (libri, registri e fatture attive) relativi al periodo d’imposta 2015.

    A differenza della precedente normativa, che prevedeva due pagamenti, entrambi da effettuare entro il 31 gennaio di ogni anno, uno a consuntivo dell’imposta dovuta per l’anno appena concluso e uno a preventivo per l’imposta che si presumeva di dover pagare per l’anno a venire, l’articolo 6 del Dm 17 giugno 2014 ha stabilito che il pagamento dell’imposta relativa a fatture, atti, documenti e registri emessi o utilizzati durante l’anno debba avvenire in un’unica soluzione, entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, eliminando anche le comunicazioni all’agenzia delle Entrate previste dalla precedente disciplina.

    L’imposta è corrisposta con modalità telematica, vale a dire mediante modello di pagamento F24, con il codice tributo “2501 denominato «imposta di bollo su libri, registri ed altri documenti rilevanti ai fini tributari- articolo 6 del decreto 17 giugno 2014».

    In base alle istruzioni impartite dall’Agenzia con la Risoluzione n. 43/E/2015, non è possibile procedere a compensazione dell’eventuale eccedenza di versamento relativa all’anno d’imposta 2014.

    Per il recupero si dovrà procedere con istanza di rimborso

     

     

Ti potrebbe anche interessare:

    Novità flash

    giovedì 17 gennaio 2019 Istat dicembre 2018martedì 24 aprile 2018 Istat marzo 2018venerdì 19 gennaio 2018 Variazione ISTAT Dicembredomenica 24 dicembre 2017 Bonus contributi per assunzioni under 35 Vai all'archivio

    Quesito del giorno

    Link